Iscriviti ora alla nostra Veggie Newsletter
e scarica subito 5 gustosissime ricette
Vegan by Uno Cookbook!

Veggie life for Veggie people!

News ed Eventi

  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter

Il pelo che nero!

Un'azione coraggiosa di Giovanna Di Stefano e Elisa Averna



Riprendo pseudo-ironicamente il versetto della famosa canzone "Disperato Erotico Stomp" di Lucio Dalla per attirare l'attenzione sul pelo. No, non quel pelo che s'intende nella canzone ma un'altro, un pelo che molta gente porta intorno al proprio collo e che non fa ridere per niente.

Tramite la realizzazione di un video-reportage oggi abbiamo documentato la coraggiosa azione di due volontarie animaliste Giovanna Di Stefano ed Elisa Averna.

Questa mattina, 24 febraio 2012, a Roma, in via del Corso Giovanna ed Elisa hanno messo in scena "Le Ecocavernicole", si sono appunto travestite da cavernicole, esaltando macabri ed anacronistici ornamenti in pelle, poi con un veloce colpo di scena si sono tolte tutto di dosso. Quasi tutto a dir il vero, alcuni passanti hanno sperato che sarebbero rimaste nude...

Lo scopo di questa rappresentazione è stato quello di portare a conoscenza della gente quale sia la reale provenienza dei colli di pelliccia e delle sofferenze inflitte agli animali a cui vengono sottratte.
Quasi nessuno degli intervistati sapeva che molti di questi colli sono in effetti cani e gatti per la maggior parte scuoiati vivi. I bimbi, oltre all'orrore difronte a questa informazione, s'interrogavano anche su che differenza ci fosse fra scuoiare un cane o un ermellino.

Il presidio di Giovanna ed Elisa è servito a mostrare come con materiali moderni come ad esempio l'eco-pelle e simili si può oggigiorno vestire realmente eleganti, confortevoli e caldi.
 
Massimo Leopardi
Roma 24 febbraio 2012
 

Vota
  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
Galleria foto