Iscriviti ora alla nostra Veggie Newsletter
e scarica subito 5 gustosissime ricette
Vegan by Uno Cookbook!

Veggie life for Veggie people!

Storie

  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter

La forza del Semidigiuno

Di Marco Costantini



Ciao a tutti, mi presento:

sono Marco Costantini Prof. di Ed. Fisica e masso fisioterapista, lavoro a Monza presso un centro Getfit come Personal Trainer dove cerco di portare i miei clienti per avvicinarli il più possibile ad un benessere psicofisico e quindi dare loro delle informazioni sia sul piano alimentare che fisico-posturale.

Fondamentalmente sono uno sportivo, mi alleno le classiche tre volte a settimana e come sport mi dedico allo sci da discesa e poi hai me non praticante per questioni economiche mi piace l'automobilismo. In compenso alleno dei piloti e li seguo in pista con consulenza fisica-posturale e alimentare.

Detto questo, la mia alimentazione era molti anni fa di tipo onnivoro, mangiavo di tutto, ma poi mi sono avvicinato lentamente al vegetarianismo per poi portarmi verso una alimentazione di tipo vegana. Tendo a precisare che non sono ancora vegano del tutto ma ho escluso dalla mia dieta formaggi, carne, insaccati, caffè, assumo ancora delle uova ogni tanto e del pesce qualche volta al mese. Questo perchè non ho ancora tutte le nozioni alimentari indispensabili per un buon bilanciamento degli alimenti vegetali, in mancanza del quale andrei in carenza di elementi importanti per la mia salute.

Ma la cosa che mi preme di più raccontare è la mia esperienza in seguito a dei semidigiuni estivi fatti in montagna, per disintossicare il corpo, la mente e quindi ritrovare armonia tra corpo anima e spirito.

La durata del semidigiuno è di 15 giorni ed è suddivisa in due fasi: la prima in cui si mangia solo frutta e si bevono delle tisane depurative per poi passare alla seconda settimana e riprendere a mangiare gradualmente solo vegetali cotti e crudi o germogliati. Ovviamente attività motoria leggera come camminate tutti i giorni, quindi sempre del movimento che rimane un elemento fondamentale per il benessere psicofisico.

Bene, la cosa che ho capito e osservato di più è che dopo la prima settimana e ancor di più dopo la seconda io ho acquisito forza ed elasticità muscolare, e direi anche forza mentale, tutto ciò ben oltre le mie aspettative. La morale è che un corpo disintossicato è molto più forte, reattivo rispetto ad un corpo intossicato da una alimentazione non corretta. Questo permette di avere più energia sia fisica che mentale e quindi a prevenire traumi muscolari e malattie di vario genere.

Siccome sono uno che si basa anche su dati oggettivi e non empirici, ho voluto effettuare dei test prima dell'inizio della settimana, dopo la prima settimana e alla fine dei 15 giorni.

I test erano: misure antropometriche come girovita, fianchi, peso corporeo e test di forza come piegamenti sulle braccia e test di flessibilità.
 
Ok vi riporto i dati raccolti:

1° settimana
Peso kg. 73,6
Vita cm. 86,50
Fianchi cm. 92
Forza piegamenti sulle braccia 55
Flessibilità busto 1,5 cm.

Fine prima settimana (solo frutta):
peso kg 68,9
vita cm.84,50
fianchi cm. 91
forza piegamenti braccia 75
flessibilità -5.5 cm.

Alla fine della seconda settimana:
peso kg. 67,9
vita cm.82
fianchi cm. 91
forza piegamenti braccia 106
flessibilità -7cm.

Riassumendo: in 15 giorni ho perso 5,7kg, girovita -4,5cm, fianchi -1cm, forza piegamenti braccia 51 (50% di forza in più!!!!!), flessibilità -7cm.

Questi miglioramenti sono stati ottenuti senza toccare un grammo di proteine animali per ben 15 giorni.
 
Domanda: ma come ha potuto il mio corpo guadagnare il 50% di forza muscolare in più, avere 7cm in più di elasticità muscolare e perdere quasi 6 kg ?

Ricordatevi che avere più elasticità muscolare vuol dire avere meno dolori articolari e meno problemi posturali e traumi muscolari, partendo dal classico mal di schiena a tutte le altre problematiche muscolo-articolari.

Attività fisica e alimentazione sono i due pilastri sui quali si basa il nostro benessere fisico e mentale con una qualità di vita ben superiore alla media. Ovviamente non posso oggettivamente quantizzare il benessere mentale acquisito da tale esperienza, ma credetemi che dopo i primi giorni di mal di testa dovuto alle mie tossine che il corpo eliminava, la mia mente e soprattutto la mia coscienza erano oserei dire su un altro pianeta.

E' stata la prima vacanza in cui sono tornato più carico di energia di quando sono partito.

Meditate gente, meditate.

Marco Costantini

Vota
  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
Galleria foto