Iscriviti ora alla nostra Veggie Newsletter
e scarica subito 5 gustosissime ricette
Vegan by Uno Cookbook!

Veggie life for Veggie people!

Scienze e Studi

  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter

Scelta vegana, potenziale enorme sulla salute dei bambini - Dott.sa Paola Stella



La Dott.sa Paola Stella, mamma vegana e dietista, elenca i vantaggi che la nutrizione a base vegetale può avere per i bambini in fase di svezzamento e per il resto della popolazione.
 
La Dott.sa Paola Stella: “La realizzazione di uno svezzamento vegano è veramente molto semplice e alla portata di tutti. Gli accorgimenti che ci devono essere sono gli stessi che ci devono essere per un'alimentazione equilibrata, ma è comunque più semplice perché da quel punto di vista io so, che di base non avrò certi tipi di nutrienti che non sono indicati per un bambino e che per, in generale, la popolazione sono alimenti e nutrienti ai quali bisogna porre attenzione. 
 
Parlavamo appunto di grassi: in un'alimentazione a base vegetale la quota di grassi, in modo veramente molto semplice, viene facilmente controllata, cosa che non avviene in una dieta onnivora. Quindi, le accortezze per bilanciare un'alimentazione non sono diverse in un'alimentazione a base vegetale rispetto a quelle di un onnivoro. Quindi un'alimentazione vegetale da sola riesce a garantire, in modo più semplice e più immediato, quello che può essere la garanzia di un'alimentazione bilanciata e completa, con meno attenzioni anche a quello che può essere un'alimentazione onnivora. 
 
La raccomandazione fondamentale che mi sento di fare, in chi fa questo tipo di scelta nutrizionale, è porre attenzione all'assunzione di vitamina B12. Ne parlo perché effettivamente l'alimentazione a base vegetale ne è priva. Ma da questo punto di vista non dovrebbero essere esenti neanche coloro che seguono un'alimentazione di tipo onnivoro. All'oggi le fonti effettivamente sono molto ridotte. Certo è che un bambino, soprattutto in età di svezzamento, quindi di sviluppo così importante, a livello neuronale, a livello fisico, a livello di produzione di crescita e via dicendo, ha la necessità fondamentale d'integrarla. Quindi, adeguate integrazioni in questa fase di età sono fondamentali, svezzamento prima, età adulta poi. Età senile, che dovrebbe essere per tutti. Basti pensare che un paziente che assume un gastroprotettore oppure farmaci antidiabetici e via dicendo, provoca normalmente una difficoltà nell'assorbimento della vitamina B12. Di conseguenza quella che si può introdurre dal cibo è troppo scarsa, quindi necessita di un'integrazione. Altrettanto questo per una mamma che si considera onnivora, con l'assunzione sporadica di carne o altro, di carne o di pesce che sia, effettivamente necessita di un integrazione, soprattutto poi quando si è difronte a delle situazioni fisiche di sforzo maggiore per il proprio organismo. Per cui quest'accortezza che viene fatta in modo "ubiquitario" per chi è vegetariano o vegano, essendo la cosa più normale che ci possa essere, dovrebbe forse essere presa più in considerazione anche da chi è onnivoro”.
 
Video realizzato dalla web-tv Veggie Channel.
 
Regia: Massimo Leopardi
Editing: Julia Ovchinnikova
 
Questo video fa parte del progetto “Bambini vegani meravigliosi” di Veggie Channel e Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana – SSNV.
 

Vota
  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
Galleria foto
Bambini vegani meravigliosi








Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere un'ottima esperienza su questa pagina. Cliccando OK ci confermi che sei d'accordo.
OK      Approfondisci