Iscriviti ora alla nostra Veggie Newsletter
e scarica subito 5 gustosissime ricette
Vegan by Uno Cookbook!

Veggie life for Veggie people!

Scienze e Studi

  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter

Vantaggi dello svezzamento vegano - Dott.ssa Carla Tomasini



In uno svezzamento tradizionale ci sono evidenti eccessi di proteine, sale e carenze di molti nutrienti. Tale svezzamento è obsoleto, non ha basi scientifiche. Viene tramandato di generazione in generazione dai pediatri dal dopo guerra e a causa dell'industrializzazione in Italia non si è più svezzato come nei tempi antichi.
 
La Dott.ssa Carla Tomasini: "Svezzare un bambino con una dieta esclusivamente vegetale ha molti vantaggi: innanzitutto è lo svezzamento più naturale che vi possa essere. L'epoca dello svezzamento va dai 6 ai 12 mesi circa. Ricordiamo che l'OMS consiglia di non svezzare mai prima dei 6 mesi, di dare esclusivamente il latte materno, e dai 6 ai 12 mesi continuare comunque  con grandi abbondanti quantità di latte possibilmente materno, se no, formulato.
 
Gli svezzamenti attuali che vengono proposti in Italia purtroppo molto spesso, anzi, sono quasi all'ordine del giorno, sono svezzamenti che eccedono in proteine di addirittura tre volte e che sono molto squilibrati. Io ho fatto un semplice calcolo, sedendomi di fianco ad un formatore farmaceutico di una ditta di latte e omogenizzati, e abbiamo fatto un calcolo rispetto a quelli che erano gli schemi di base dei pediatri (un omogenizzato di carne, un omogenizzato di pesce la sera o dei formaggi, la merendina può essere di frutta o di yogurt vaccino, inoltre la classica cucchiaiata o due di parmigiano alle pappette). Facendo un rapido calcolo, arriviamo ad avere 24-25 grammi di proteine al giorno in un bambino di circa 6-7 mesi che pesa in media 8 chili. Un bambino di 8 chili dovrebbe avere un introito proteico, secondo la SINU (Società Italiana di Nutrizione Umana), di 1,1 grammi pro chilo, quindi all'incirca 8-9 grammi di proteine al giorno. Siamo arrivati a 24-25 grammi, tre volte di più. Senza contare il latte materno che viene dato inoltre o il latte artificiale che contiene una bassa quantità di proteine, però la contiene. 
 
Questi bambini in una fase così delicata del loro percorso di crescita e della formazione dell'organismo sono ingolfati di proteine e in particolare di proteine animali. Tra l'altro anche di sale perché è contenuto in parmigiano, e tra l'altro vengono a contatto con il latte vaccino, quando il latte vaccino, come tale e non formulato, è sconsigliabile prima dell'anno di vita. Quest'alimentazione è fondamentalmente squilibrata: ci sono degli eccessi da un lato, di proteine, di sale, e dall'altro ci sono delle carenze, un esempio, gli omega 3: il pesce viene dato in queste alimentazioni due volte a settimana e i quantitativi sono veramente molto bassi. Oltre al latte materno, questi bambini non assumono nutrienti invece molto importanti che ritroveremmo se facessimo un'alimentazione di tipo vegetale”.
 
Video realizzato dalla web-tv Veggie Channel.
 
Regia: Massimo Leopardi
Editing: Julia Ovchinnikova
 
Questo video fa parte del progetto “Bambini vegani meravigliosi” di Veggie Channel e Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana – SSNV.
 

Vota
  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
Galleria foto
Bambini vegani meravigliosi








Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere un'ottima esperienza su questa pagina. Cliccando OK ci confermi che sei d'accordo.
OK      Approfondisci