Veggie life for Veggie people

Vini alchemici, cosa sono e quali differenze?

Chiediamo a Filippo Artini e a Marco Valentini dell’azienda agricola Malerba cosa sono i vini alchemici e quali differenze hanno rispetto a un vino tradizionale

Nel nuovo numero di marzo di Terra Nuova abbiamo scoperto un modo nuovo ed autentico di fare il vino. Chiediamo a Filippo Artini e a Marco Valentini cosa sono i vini alchemici e quali differenze hanno rispetto a un vino tradizionale.

Questi vini, frutto di un approccio radicalmente diverso rispetto alla vinificazione tradizionale, nascono da un processo che punta alla trasformazione profonda delle uve, mantenendo un grado di purezza eccezionale.

Questa purezza è raggiunta curando i vigneti in modo che siano il più naturale e meno artefatti possibile, un concetto che si estende al rispetto dell’ambiente circostante, dove le “malerbe” giocano un ruolo cruciale.

Filippo e Marco spiegano che la loro filosofia di produzione si distacca nettamente dalle pratiche convenzionali. Invece di conservare e standardizzare il sapore attraverso l’uso di tecnologie avanzate e biotecnologie, il loro obiettivo è “distruggere” la parte materiale dell’uva per catturare e bottigliare l’essenza più pura del frutto. Questo approccio non solo rende i loro vini unici, ma ne aumenta anche la capacità di resistere nel tempo e all’ossidazione.

L’intervista mette in luce come la standardizzazione nella produzione vinicola abbia portato a una convergenza dei gusti verso ciò che è più gradito al palato generale dei consumatori, tralasciando le caratteristiche uniche che ogni uva porta con sé. Malerba, invece, valorizza ogni aspetto dell’uva, comprese quelle caratteristiche spesso considerate meno desiderabili, consentendo la creazione di vini irripetibili che rispecchiano fedelmente l’annata di produzione, le condizioni meteorologiche e il terroir.

Vini alchemici, un’esperienza unica

Ogni sorso di un vino alchemico è un’esperienza unica, un viaggio sensoriale che invita alla scoperta delle profonde connessioni tra il vino, la terra da cui proviene e le storie che racconta.

Questi vini, complessi ma allo stesso tempo accessibili, sono espressione di un equilibrio perfetto tra tradizione e innovazione, tra la materia prima e l’arte della vinificazione, e rappresentano un invito a riscoprire il vino in una sua forma più autentica e contemplativa.

uva, azienda agricola Malerba
vini alchemici, azienda agricola Malerba

L’essenza dei vini alchemici è profondamente radicata nell’interazione tra le pratiche agricole biodinamiche e un approccio olistico alla vinificazione. Filippo Artini e Marco Valentini condividono la loro visione di un processo che va oltre la semplice produzione di vino, mirando a una forma di espressione che rispecchia la complessità e la ricchezza del territorio.

Attraverso l’utilizzo di metodi antichi e innovativi, cercano di catturare l’essenza più pura dell’uva, enfatizzando la connessione spirituale e materiale con la natura. Questo approccio non solo distingue i loro vini alchemici nel panorama enologico ma invita anche a una riflessione più ampia sull’importanza della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente.

Malerba vini alchemici

Terra Nuova Marzo 2024

Terra Nuova sito web

Consigliamo anche: Birra vegana: cosa significa?

Edito da

Psicologa food coach, esperta di alimentazione ed igiene naturale, di tecniche di rilassamento e mindfulness, vegan food blogger, segue attraverso consulenze online le persone nel cambio di alimentazione e di stile di vita. Conduttrice radio/tv, attrice ed autrice di libri per bambini e ragazzi. Suo il blog www.isabellavendrame.com in cui trovare articoli e ricette. Segue da diversi anni un'alimentazione vegetale e senza glutine, genuina e naturale, uno stile di vita che le ha regalato salute, sorriso e benessere.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO