Veggie life for Veggie people

Un’idea fresca per usare gli avanzi della polpa di cocco usata per preparare il latte fatto in casa e sfruttare tutta l’energia e il nutrimento dei semi di chia

Abbiamo imparato a fare il latte di cocco in casa. Un’abitudine semplice che ci permette di poter avere a disposizione per le nostre ricette un alimento davvero genuino e benefico.

Questo budino può essere un’idea per usare questo dolce ed energetico latte e riusare gli scarti avanzati del cocco.

ADV
corso di ecoprinting

Okara è un termine oggi sempre più diffuso usato per indicare proprio la polpa avanzata dalla preparazione di una bevanda vegetale.

Può essere di soia o di mandorla, ad esempio, nel nostro caso è la farina di cocco o il cocco rapè inumiditi.

Questo budino avrà un sapore piacevolmente esotico, un profumo aromatico, una consistenza granulosa molto particolare e la dolcezza della banana che ho scelto di unire al composto.

I semi di chia sono noti proprio per la preparazione di ricette simili grazie alla loro capacità di assorbire e addensare i liquidi, così in modo completamente naturale, senza bisogno di amidi, farine e soprattutto di cottura.

ADV
corso di ecoprinting

Otteniamo quindi un dolce raw, come si definiscono oggi le preparazioni crudiste, che ci consente di beneficiare al meglio di tutto il nutrimento del cocco e dei semi di chia.

Questi minuscoli semini sono un concentrato di energia, ricchi di importanti acidi grassi compresi gli omega 3, di proteine vegetali, di minerali quali calcio in primis.

Ma anche magnesio, fosforo e ferro e tante fibre, benefiche per riattivare l’intestino che in estate spesso si impigrisce.

Questo budino può essere un’energetica colazione, magari accompagnato da altra frutta fresca, una merenda rigenerante dopo l’attività sportiva o per dare sprint a un pomeriggio afoso e pesante, ma anche un dessert sfizioso e rinfrescante.

ADV
corso di ecoprinting

Vi consiglio di lasciarlo riposare almeno 3-4 ore in frigorifero, ma va bene tranquillamente anche tutta la notte, in questo modo i semi e l’okara di cocco avranno assorbito bene tutti i liquidi.

Usate l’occhio nella preparazione e regolatevi in base alla capacità di assorbimento dei vostri ingredienti.

Non abbiate timore quindi ad aggiungere dei semi di chia o dell’altra bevanda vegetale.

Budino di chia e okara di cocco

Ingredienti (per una persona):

  • 200 ml circa di bevanda di cocco fatta in casa o bevanda di mandorla bio
  • 30 gr circa di semi di chia bio
  • un cucchiaio di okara di cocco
  • mezza banana
  • un cucchiaio di sciroppo d’acero bio (facoltativo)
  • cocco rapè q.b.

Versate in un bicchiere o una coppetta la bevanda vegetale e mescolatela con i semi, l’okara di cocco e, se gradito, lo sciroppo di acero.

Aggiungete dei tocchetti di banana.

Fate rassodare e raffreddare in frigorifero un paio di ore.

Aggiungete del cocco rapè e, se gradito, altra banana e riponete nuovamente in frigorifero a riposare.

Consumare entro tre giorni.

semi di chia
cocco rapè
Edito da

Isabella Vendrame, ideatrice e conduttrice della serie Genuino Gluten Free, segue da diversi anni un’alimentazione vegetale e senza glutine, uno stile alimentare che le ha ridato salute, sorriso e benessere. Psicologa oltre che scrittrice ed attrice, segue attraverso consulenze online chi necessita di sostegno emotivo, motivazionale e pratico durante la delicata fase del cambio di alimentazione e di stile di vita. Si occupa anche di tecniche di rilassamento e mindfullness. Suo il blog Naturalmente Free in cui trovare articoli e ricette.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO