Veggie life for Veggie people

Questi burger di fagioli neri e farro sono un piatto unico completo di cereali e legumi

Non amo il sapore della carne: non ne mangio da 25 anni e quando ho provato i nuovi burger vegetali che hanno il gusto della carne ho faticato a vuotare il piatto.

Quindi non potrei mai proporvi qualcosa che ricordi la carne nel gusto, e la proposta di un burger sta solo nella ricerca di forme alternative con cui presentare le varie preparazioni.

ADV
corso di ecoprinting

Trovo che una a forma di burger sia comunque qualcosa di simpatico, pratico e veloce da consumare, può essere preparato in anticipo e tenuto lì pronto da cucinare.

Questo è il senso di questa ricetta. Un piatto di cereali e legumi che non si mangia con il cucchiaio e che, con un contorno di verdura, è sostanzialmente un piatto unico completo.

Ingredienti (queste quantità serviranno per 2 ricette, volendo le potete dimezzare)

  • 400 g di fagioli neri
  • 2 tazze di farro
  • 2 cipolle
  • 1 cucchiaio di miso
  • 3 spicchi d’aglio
  • 1 litro di latte di soia
  • 1 cucchiaino di timo in polvere
  • 3 tazze di acqua
  • pane grattato integrale qb
  • sale qb

Preparazione dei burger di fagioli neri

Mettere in ammollo i fagioli per circa 12 ore, poi risciacquarli e metterli nella pentola a pressione elettrica assieme alla cipolla, dopo averla sbucciata, lavata bene e tagliata a pezzetti.

Con l’aiuto di un colino, sciacquare bene il farro e aggiungerlo in pentola.

ADV
corso di ecoprinting

Versare nella pentola anche il latte di soia e 3 tazze di acqua in cui avrete sciolto il miso.

Lavare e tagliare a pezzetti l’aglio e aggiungerlo nella pentola assieme al timo, mescolare bene e far partire la pentola a pressione per 30 minuti.

Al termine della cottura far raffreddare e dividere i fagioli in due contenitori con coperchio (ne useremo solo uno, l’altro sarà per una diversa ricetta).

ADV
corso di ecoprinting

Versare il contenuto di uno dei due contenitori, ancora tiepido, in una terrina e aggiungere pane grattugiato quanto basta per avere una consistenza che “tiene”.

Se necessario, aggiustate di sale.

Con l’apposito pressatore, preparare dei burger vegetali, mettendo un disco di carta e un po’ di pane grattugiato, poi l’impasto, ancora un po’ di pane grattugiato, un altro disco di carta e pressate bene.

Rovesciare il burger di fagioli neri su un tagliere rivestito di carta da forno. Se non dovesse staccarsi, con il manico di un cucchiaino staccate il burger dal bordo della pressa.

Consiglio di passare anche il bordo del burger con il pane grattugiato, una volta estratto.

I burger di fagioli neri andranno conservati in un contenitore con coperchio in frigorifero e cotti al momento del consumo con la friggitrice elettrica e senza bisogno di olio (togliendo prima il disco di carta!) per 10 minuti a 205 gradi.

fagioli neri
farro
Edito da

Luciana Baroni è medico, specialista in Neurologia, Geriatria e Gerontologia, Fisiatra, con peculiare interesse nella diagnosi e cura delle malattie neurodegenerative. Ha inoltre un diploma di Master universitario internazionale in Nutrizione e Dietetica, ed è Presidente di Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana-SSNV, Associazione di Promozione Sociale non-profit, che ha fondato nel 2000. Autrice e curatrice di numerosi articoli e pubblicazioni divulgativi e scientifici su riviste nazionali e internazionali, concernenti salute, alimentazione e stile di vita. Ha tenuto conferenze e corsi in molte città d’Italia sui temi dell’alimentazione vegetariana, intervenendo anche a programmi radiotelevisivi. Nel 2005 ha ideato il metodo VegPyramid, evoluto nel 2015 nel metodo PiattoVeg, una guida alimentare aggiornata per l’alimentazione vegetariana. Autrice-coautrice di 14 opere, la più recente è Il Piatto Sostenibile (Enea ed).

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO