Veggie life for Veggie people
 

Carciofi all’arancia, come cucinare i carciofi?

Spesso non si sa come cucinare i carciofi, ecco un’idea facile e gustosa per preparare i carciofi all’arancia

Una ricetta per cucinare i carciofi in modo facile e gustoso, prepariamo insieme i carciofi all’arancia.

In questa stagione sono loro i protagonisti dei banchi del mercato, un fiore e un frutto, parlo di carciofi ed arance. I carciofi ci regaleranno la loro presenza anche per tutta la primavera, abituiamoci a portarli in tavola una volta alla settimana. Le arance, invece, sono al loro termine, approfittiamo, però, della loro presenza ed usiamole per le nostre ricette dolci e salate, non solo per la classica spremuta!

I carciofi fanno parte della nostra tradizione italiana e forse non tutti sanno che l’Italia è il maggior produttore mondiale di questi straordinari fiori con una produzione concentrata in Puglia, Sicilia e Sardegna.

Il primo carciofo in Italia ad essere riconosciuto dal marchio IGP è quello romanesco tipico del litorale laziale ed infatti in Lazio i carciofi sono protagonisti di molte ricette tradizionali. Chi non ha mai assaggiato un carciofo alla romana cotto in tegame con olio, aglio e mentuccia o un carciofo alla giudia con la caratteristica di essere fritto due volte? Se non assaggiati, almeno ne avrete sicuramente sentito parlare.

Carciofi, come cucinarli?

I carciofi, una volta ripuliti, non richiedono una cottura lunga. Possono essere cucinati al vapore, ammorbiditi in padella con un po’ di acqua oppure cotti direttamente in forno. Il mio invito è di non sbollentarli in abbondante acqua per non disperdere troppo minerali ed antiossidante. Preferiamo cotture gentili e povere di olio.

Un classico sono i carciofi in padella ripassati con aglio ed olio, ma anche trifolati con l’aggiunta del prezzemolo. C’è chi ama pastellarli, gratinarli o mangiarli fritti a spicchi. Possono essere usati per un risotto o per condire un piatto di pasta.

La ricetta dei carciofi all’arancia in padella che vi propongo è assolutamente un’idea light, che permette di godere dei benefici e del gusto di questi stupendi fiori. Dimentichiamo quei carciofi che navigano dell’olio e sostituiamolo con un profumato succo d’arancia!

In questo modo possiamo veramente consumare i carciofi anche un paio di volte alla settimana, magari insieme a dei legumi, a delle patate o a una delicata polenta di mais.

Ricordo che i carciofi sono importanti per depurare ed alleggerire il fegato spesso appesantito in questa stagione da cibo e farmaci per tosse, influenze, gastriti e malanni vari. Oltre a questo nutrono ed attivano l’intestino, sono ricchi di flavonoidi ed antiossidanti quali luteina e betacarotene, oltre che di minerali quali potassio, magnesio, calcio e zinco.

carciofi
Carciofi all’arancia, come cucinare i carciofi?

Carciofi all’arancia, ricetta

Ingredienti (per 2 persone):

  • due o tre carciofi
  • una o due arance

Una volta puliti i carciofi, tagliateli a fettine ed ammorbiditeli in padella con un po’ di acqua. Cucinateli per circa 10 minuti fino a che risulteranno morbidi.

Nel frattempo spremete le arance, è sufficiente il succo di mezzo bicchiere. Se è rimasta acqua nella padella, tenetela da parte da bere oppure aggiungetela al brodo, è molto depurativa! Versate la spremuta di arancia e completate la cottura dei carciofi.

Regolate di sale, se gradito, aggiungete spezie oppure erbe aromatiche. Servite con olio extravergine di oliva aggiunto a crudo. Potete lasciare i carciofi con un po’ di sugo oppure asciugarli di più in base ai vostri gusti.

Consigliamo anche: Come si puliscono i carciofi?

Spadellata di riso rosso con cavolo nero, carciofi e curcuma

Edito da

Psicologa food coach, esperta di alimentazione ed igiene naturale, di tecniche di rilassamento e mindfulness, vegan food blogger, segue attraverso consulenze online le persone nel cambio di alimentazione e di stile di vita. Conduttrice radio/tv, attrice ed autrice di libri per bambini e ragazzi. Suo il blog www.isabellavendrame.com in cui trovare articoli e ricette. Segue da diversi anni un'alimentazione vegetale e senza glutine, genuina e naturale, uno stile di vita che le ha regalato salute, sorriso e benessere.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO