Veggie life for Veggie people
 

Dolce vegano afrodisiaco per San Valentino

Un’idea semplicissima per realizzare un dolce vegano afrodisiaco adatto per San Valentino

Scegliendo gli ingredienti giusti è possibile realizzare un dolce vegano afrodisiaco adatto per San Valentino.

Una golosità non può certo mancare a San Valentino, per concludere una cenetta romantica, ma anche per gustare qualcosa insieme nel dopocena.

Se vi manca ancora la ricetta giusta e non sapete se scegliere la pasticceria sotto casa, se preparare il vostro dolce abituale e preferito, ma sempre quello, considerate questa ricetta. Il dolce vegano afrodisiaco per San Valentino, non solo è golosissimo, ma è leggero, digeribile, sano e… perfettamente in linea con l’amore!

Dolce vegano per San Valentino, quali caratteristiche deve avere?

Il dolce vegano per San Valentino deve avere alcune caratteristiche precise, per evitare di appesantirsi con dolci ricchi di panna, di burro, dall’altissimo indice glicemico e rovinare così la serata.

Il dolce vegano per San Valentino deve essere:

  1. Leggero e facilmente digeribile. Soprattutto se abbiamo organizzato una cena ricca di portate, con proposte generose ed elaborate, è fondamentale che il dolce sia semplice e digeribile. Il fatto sia vegano aiuta, certo, che non ci siano burro, uova e panna vuol dire molto, ma non basta, ci sono dolci vegani, garantisco, molto elaborati e a dir poco digeribili!
  2. Deve avere ingredienti afrodisiaci. Gli ingredienti non possono essere casuali, devono favorire l’amore. Usiamo per la nostra ricetta dolce ingredienti notoriamente afrodisiaci come mandorle, cioccolato, banana, melograno, zenzero, peperoncino, farina di riso venere.
  3. Deve risvegliare i sensi. Il dolce vegano di San Valentino non solo deve appagare il gusto, ma deve soddisfare la vista e sicuramente anche l’olfatto. Diciamo che cioccolato e spezie sono i benvenuti!

Dolce vegano afrodisiaco di San Valentino, ricetta

La ricetta per il dolce vegano afrodisiaco per San Valentino che vi propongo è realizzata con soli tre ingredienti: mandorle, datteri e cioccolato.

Questi tre ingredienti sono tutti afrodisiaci ed agiscono positivamente sull’amore.

Le mandorle sembrano essere in grado di incrementare la passione, soprattutto femminile e grazie alla ricchezza di magnesio e vitamina E stimolano la fertilità.

I datteri venivano usati come afrodisiaci soprattutto nell’antichità. In India, in particolare, si realizzava un rimedio afrodisiaco che consisteva nel lasciare in ammollo un paio di frutti in un bicchiere di latte di capra da frullare al mattino con semi di cardamomo e un po’ di miele. Questa ricetta potrebbe essere modificata usando della bevanda vegetale di mandorla e della cannella al posto del miele. I datteri sono comunque energizzanti, tonici e rinvigorenti, un sicuro aiuto per la serata!

mandorle, datteri, cioccolato
Dolce vegano afrodisiaco per San Valentino

Il cioccolato deve essere ovviamente fondente, solo così sentiremo la sua carica eccitante e quel senso di piacevole euforia. È, inoltre, una fonte di feniletilamina, una sostanza che naturalmente produciamo quando siamo innamorati.

Questi tre ingredienti ci permettono di realizzare un dolce golosissimo, sano, che ci darà carica e buon umore. Scegliete voi se dare la forma a cuore, a cubotti, volendo anche a bon bon.

Ingredienti (per 2 persone):

  • 100 gr di datteri bio
  • 50 gr mandorle pelate bio
  • 50 gr circa cioccolato fondente minimo 85%

In un tritatutto o nel frullare tritate i datteri e le mandorle. Amalgamate bene il tutto, stendete questa pasta su uno stampo quadrato, come, ad esempio, una vaschetta di alluminio o se avete, una piccola teglia in vetro.

A parte fate sciogliere il cioccolato fondete e versatelo sulla pasta. Fate raffreddare un paio di ore in frigorifero.

Decidete se realizzare due cuori con l’apposito stampino e tenere gli scarti di pasta come golosità per il giorno dopo. Oppure tagliate semplicemente a metà. Decorate con dei frutti di bosco, ad esempio, o con dei fiori. Se desiderate, spolverate sopra cacao oppure…peperoncino!

Consigliamo anche: Cibi afrodisiaci per San Valentino

Biscotti di San Valentino: mandorle e cioccolato senza farina

A San Valentino… ti prendo per la gola!

Edito da

Psicologa food coach, esperta di alimentazione ed igiene naturale, di tecniche di rilassamento e mindfulness, vegan food blogger, segue attraverso consulenze online le persone nel cambio di alimentazione e di stile di vita. Conduttrice radio/tv, attrice ed autrice di libri per bambini e ragazzi. Suo il blog www.isabellavendrame.com in cui trovare articoli e ricette. Segue da diversi anni un'alimentazione vegetale e senza glutine, genuina e naturale, uno stile di vita che le ha regalato salute, sorriso e benessere.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO