Veggie life for Veggie people
 

Aperitivo vegano e salutare, come si prepara?

L’aperitivo è un un’occasione di incontro e divertimento con gli amici, ma come si prepara un aperitivo vegano e salutare? Ecco alcune idee

In estate come in ogni stagione, l’aperitivo, soprattutto per giovani e ragazzi, è un momento irrinunciabile. Al bar o in qualche locale alla moda, magari in una location sulla spiaggia, ma anche a casa, invitando gli amici sulla propria terrazza di casa o giardino. Ed è proprio a casa che possiamo sbizzarrire la fantasia nell’organizzare un aperitivo vegano e salutare, diverso dalle proposte che offrono i locali.

Capiamo insieme quindi come coniugare gusto, piacere, divertimento con benessere e scelta etica, imparando a preparare un aperitivo vegano e salutare.

ADV
Gel peeling Seacret

Preparare un aperitivo in casa con gli amici permette di evitare il rischio di riempirsi di cibi lievitati realizzati con farina raffinata come pizzette, tramezzini, tartine, sfogliatelle varie. È facile, infatti, riempirsi di calorie vuote e di alimenti che richiedono una digestione lunga e faticosa, soprattutto se mescolati male tra di loro, soprattutto se mangiati insieme a bevande alcoliche e ghiacciate.

Attenzione anche a patatine, arachidi e frutta secca tostata e salata. Attenzione anche al fatto che spesso si tratta di alimenti di riciclo, avanzi magari del pranzo, come pasta fredda e insalate di riso che, seppur vegane, non significa siano rispettose della nostra salute.

Come si prepara quindi un aperitivo vegano e salutare?

L’estate è favorevole in questo e ci fornisce materie prime ideali per organizzare un aperitivo vegano e salutare, ma anche originale, colorato e rinfrescante.

Scegliamo ortaggi come cetrioli e pomodori, spezie come zenzero ed erbe aromatiche, ad esempio, menta e rosmarino. Per la frutta orientiamoci verso ananas e papaia, pompelmo rosa, kiwi, mela verde ed avocado. Eviterei la frutta troppo dolce come le pesche e troppo ricca di acqua come melone ed anguria.

Preferiamo farine integrali, magari della farina di riso integrale senza glutine o di ceci per preparare una pasta brisè o la base delle pizzette. Prepariamo delle creme di verdure a base di ceci, di avocado o di olive.

ADV
corso di ecoprinting

Non trascuriamo la preparazione usando bicchieri colorati, cannucce riciclabili, fette di frutta sui bicchieri, mettendo in tavola dei fiori o un vasetto con delle erbe aromatiche profumate. Magari scegliamo un tema e cerchiamo di portare in tavola una precisa atmosfera coinvolgendo la vista, il gusto e l’olfatto.

Aperitivo vegano e salutare, cosa bere?

Iniziamo con il bere. Fondamentale una centrifuga o estrattore per preparare una base di frutta o verdura da allungare con dell’acqua frizzante o, se desideriamo, del prosecco. Il mio invito è quello di orientarsi verso un aperitivo analcolico e magari di far sperimentare questa opportunità anche agli amici.

La base può essere realizzata con cetriolo, mela verde e zenzero, oppure con ananas, limone e zenzero. Se non avete la centrifuga, allungate una spremuta di pompelmo rosa, magari da servire con nel bicchiere uno spiedino di fragole e lamponi. Una buona base può essere un frullato realizzato con del kiwi e succo di limone.

ADV
Gel peeling Seacret

Un tocco in più ad ogni bevanda è anche l’aggiunta di un cucchiaio di succo di aloe o acqua di cocco, soprattutto se usate ingredienti esotici come, ad esempio, del mango frullato con dell’ananas.

Aperitivo vegano e salutare, cosa mangiare?

Non possono certo mancare in un aperitivo vegano e salutare degli spiedini di frutta. Possono essere esotici a base di ananas e papaia, oppure realizzati con frutti di bosco con fragole, more e lamponi. Potete unire anche frutta e verdura insieme alternando ananas, pomodorini ed avocado, mela verde, uva e cetriolo.

Non possono mancare delle verdure croccanti magari in pinzimonio come bastoncini di carota, di sedano e di peperoni colorati.

Un’insalata di riso è necessaria, scegliete un riso basmati bianco o integrale e condite con olive, pomodorini, capperi, ravanelli, basilico e ceci. Potete sostituire il riso con la quinoa.

Ideale una focaccia salata da presentare tagliata a cubetti, magari presentata con pomodorini freschi o secchi. Provate la mia ricetta dei cubotti agli spinaci.

Aperitivo vegano e salutare
hummus di ceci, carote, sedano

Facile e veloce preparare delle mini gallette di riso, mais o cereali misti spalmate con una crema ottenuta frullano avocado, limone ed olive o pomodori secchi.

Per delle pizzette, vi consiglio una base con della farina di ceci usata sola e miscelata con acqua, sale e del lievito naturale istantaneo. È possibile unire anche la farina di mais o realizzarla solo con farina di riso integrale e mais o con del grano saraceno. Conditele con pomodoro, origano ed olive oppure con germogli e fettine di avocado. Provate la mia ricetta Pizzette di ceci e mais ai germogli.

Infine dei biscotti salati, magari con a parte dell’humus realizzato con ceci e rapa rossa. Provate la mia ricetta dei biscotti salati ai piselli.

Edito da

Isabella Vendrame, ideatrice e conduttrice della serie Genuino Gluten Free, segue da diversi anni un’alimentazione vegetale e senza glutine, uno stile alimentare che le ha ridato salute, sorriso e benessere. Psicologa oltre che scrittrice ed attrice, segue attraverso consulenze online chi necessita di sostegno emotivo, motivazionale e pratico durante la delicata fase del cambio di alimentazione e di stile di vita. Si occupa anche di tecniche di rilassamento e mindfullness. Suo il blog Naturalmente Free in cui trovare articoli e ricette.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO