Veggie life for Veggie people
 

Vacanze vegane in bed and breakfast nelle Marche

Un piccolo borgo, un luogo in cui rigenerarsi a contatto con la natura e i ritmi lenti, scopriamo dove poter passare delle vacanze vegane in bed and breakfast nelle Marche

Una regione tutta da scoprire, le Marche, terra di mare, ma anche di colline, montagne e piccoli borghi. Vi portiamo oggi a Frontino nella provincia di Pesaro ed Urbino per farvi scoprire la possibilità di trascorrere delle vacanze vegane in bed and breakfast, in ogni stagione dell’anno, in uno dei borghi più belli d’Italia.

Siamo nel Parco Sasso Simone e Simoncello, un’area naturale protetta nel cuore del Montefeltro, tra boschi e piccoli borghi abbracciati da una natura incontaminata.

È qui, nel piccolo borgo di Frontino, comune più piccolo della provincia di Pesaro ed Urbino con i suoi soli 292 abitanti di cui 32 vivono nel borgo storico, 520 metri sul livello del mare, che si trova il bed and breakfast vegano Borgo Frontino. Una casa del 1300 con pavimenti in cotto e soffitti a vista con travi in legno, tre camere arredate in arte povera con gusto e semplicità.

Ad accogliere la vostra vacanza vegan nelle Marche ci pensano Maria Elisa Rossi Casciaro, food blogger ed insegnante di cucina naturale, insieme al marito Marco Mazzini, naturopata esperto di alimentazione bioenergetica in base alla Medicina e dietetica Tradizionale Cinese. Sono loro a preparare le colazioni, rigorosamente fatte in casa con ingredienti vegetali e ad offrire ristoro a chi desidera nel loro home restaurant “Natural Frontino”.

Non è quindi solo un bed and breakfast Borgo Frontino, ma un’occasione per gustare piatti vegetali e genuini e per chi desiderasse imparare le basi della cucina vegetale, può essere seguito dalla stessa Maria Elisa Rossi Casciaro in una lezione full immersion individuale.

Ecco che una vacanza vegana nelle Marche si può tingere di natura, di attività all’aria aperta, di tradizioni antiche come il particolare Festival internazionale degli spaventapasseri a settembre, ma anche di sapori e di pratiche esercitazioni per imparare a preparare creme dolci e salate, pasta fresca e piati scenografici da fotografare insieme!

Maria Elisa e Marco, cosa vi ha portati in questo piccolo borgo? E soprattutto, avete trovato quello che desideravate?

Cercavamo da tempo un luogo dove vivere in tranquillità e lasciare la città. E come dice il detto: “Chi cerca trova”! siamo arrivati a Frontino. Il piccolo borgo lo abbiamo apprezzato anni addietro e ovviamente non lo abbiamo mai dimenticato.

Qui abbiamo trovato la tranquillità, la natura e una comunità accogliente. Ci troviamo ai piedi del Monte di Carpegna, un luogo di tanta aria buona.

Le nostre attività continuano anche qui, con lo studio e la ricerca, scrivendo articoli per il nostro sito e per il web. Alzarsi al mattino presto con il canto degli uccellini e un silenzio irreale ci fa sentire e vivere in una favola!

La lentezza e l’essenzialità sono diventate un arricchimento costante del nostro vivere.

Cosa trova, invece, chi sceglie di passare la propria vacanza nelle Marche presso il vostro bed and breakfast vegano?

Il nostro B&B si trova proprio nel Borgo di Frontino. Diamo a disposizione una suite di circa 35 mq con balcone, perfetta sia per una coppia, per un gruppetto di amici e anche per una famiglia. È uno spazio ideale anche per chi lavora in smart working e al tempo stesso desidera rigenerarsi nella tranquillità.

Ci dicono che si dorme molto bene e il silenzio la fa da padrone!

La regione Marche ha tanto da offrire dal mare alle colline. Soprattutto tanta storia. A un’ora da qui c’è Urbino e il suo palazzo incantevole, patrimonio Unesco.

Il nostro territorio offre la possibilità di itinerari a piedi e anche in bike.

A 1,5km si trova il convento francescano di Montefiorentino, il convento più grande delle Marche abitato ancora dai monaci francescani i quali hanno avviato con una cooperativa sociale una fattoria didattica e tante attività per i bambini. Qui si tiene inoltre, ormai da tanti anni, la Sagra del Fagiolo.

Quando organizzare una vacanza da voi presso Borgo Frontino?

Sorrido perché ogni stagione ha da donare qualcosa di meraviglioso, dalla primavera all’inverno, anche, e forse soprattutto, in quei periodi dell’anno meno votati al classico turismo.

In inverno, comunque, Frontino è il punto ideale da cui partire per una sciata sul Monte Carpegna (1420 m) che dista solo 15 km e dove si trovano gli impianti sciistici. Per sciare e ricordare Marco Pantani a cui è stato recentemente intitolato il punto di valico, memoria delle ripide scalate sul monte.

In questa stagione poi, e sotto il Natale soprattutto, luoghi come San Marino, San Leo e Pennabili, poco distanti dal Borgo, assumono una particolare ed indimenticabile magia.

Borgo Frontino
Bed and breakfast Borgo Frontino, corsi di cucina

Qual è la vostra proposta per la colazione e cosa non manca mai in tavola?

La nostra colazione è realizzata interamente da noi! Soprattutto i frollini uvetta e sesamo che pare piacciano tantissimo! Ma naturalmente crostate e dolci vari. 

Nelle giornate più fredde accediamo sempre il camino nella sala da pranzo, una vera coccola appena alzati! 

C’è una ricetta che rappresenta per voi un vero must e che amate proporre nel vostro home restaurant a chi sceglie di soggiornare da voi?

Il nostro Home restaurant Natural Frontino propone pranzi o cene rispettando la stagionalità di frutta e verdura.

Il pane e le focacce le facciamo con lievitazione naturale, prepariamo spesso la maio vegan e la crema al limone.

Quello, però, che non manca mai è il Ragù del Presidente ideato da mio marito Marco! Si tratta di un ragù vegetale che prepariamo con i bocconcini di soia spezzettati e poi ammollati, ripassati in padella con salsa di soia e poi con un soffritto di sedano, carota, cipolla ed aglio. In questo modo il nostro ragù vegetale ci regala il sapore e la consistenza di un tradizionale ragù e, garantisco, piace proprio a tutti, vegani e non! Anzi, i complimenti ci vengono fatti proprio dagli onnivori che si sorprendono sempre nel mangiare bene e tanto anche se i piatti sono a base vegetale.

Grazie, Maria Elisa e Marco per averci raccontato e testimoniato una storia di cambiamento, di rinascita nella natura e di piacere nel ritornare a una vita fatta di ritmi lenti e cura della persona.

Un’occasione per trascorre una vacanza vegana nelle Marche in ogni stagione dell’anno, ancor più magica durante le feste di Natale, sicuramente accolti con gentilezza e vera competenza volendo, in una sala con il caminetto acceso in cui gustare un piatto di pasta fresca condita con il ragù vegano del Presidente!!!

B&B Borgo Frontino

Consigliamo anche: Come usare le erbe aromatiche in cucina

Alimentazione bioenergetica, cosa significa?

Canale YouTube “La Vita nel Borgo” (Lasciare la città, vivere a Frontino)

Edito da

Psicologa food coach, esperta di alimentazione ed igiene naturale, di tecniche di rilassamento e mindfulness, vegan food blogger, segue attraverso consulenze online le persone nel cambio di alimentazione e di stile di vita. Conduttrice radio/tv, attrice ed autrice di libri per bambini e ragazzi. Suo il blog www.isabellavendrame.com in cui trovare articoli e ricette. Segue da diversi anni un'alimentazione vegetale e senza glutine, genuina e naturale, uno stile di vita che le ha regalato salute, sorriso e benessere.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO