Iscriviti ora alla nostra Veggie Newsletter
e scarica subito 5 gustosissime ricette
Vegan by Uno Cookbook!

Veggie life for Veggie people!

News ed Eventi

  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter

Attenzione a quello che si scrive sulle etichette se si vogliono vendere i propri prodotti

Inserire sulle etichette dei prodotti diciture come "vegan", "senza carne" o "vegetariano" ha l’effetto di condurre il potenziale consumatore a rinunciare all’acquisto di quel prodotto



Inserire sulle etichette dei prodotti esposti tra gli scaffali di un supermercato determinate diciture come "vegan", "senza carne" o "vegetariano" ha l’effetto di condurre il potenziale consumatore a rinunciare all’acquisto di quel prodotto. Questo è quanto scoperto dall’istituto di ricerca internazionale World Resources Institute (WRI), il quale ha chiesto a diverse tipologie di consumatori di classificare in base al livello di attrazione che esercitavano su di loro, 21 diverse definizioni che si trovano comunemente sulle etichette dei prodotti come, ad esempio, oltre a quelle già sopracitate, "senza glutine", "biologico" e "senza grassi" e molte altre.
 
Il termine "vegan" è stato classificato come il meno attraente dopo "dieta" con il 35% dei partecipanti all’indagine che hanno dichiarato che una tale denominazione farebbe diminuire la loro voglia di acquistare il prodotto. 
 
Anche la dicitura "senza carne" avrebbe un effetto controproducente sulle vendite. Per quale motivo? Perché leggendolo i consumatori sarebbero indotti più a pensare su quello che manca e a cui dovrebbero rinunciare, più che ai benefici che tale rinuncia e il consumo di un prodotto a base vegetale comporterebbe. 
 
I risultati della ricerca mostrano anche che, per vendere al meglio i propri prodotti, bisognerebbe evitare di inserire sull’etichetta il termine "vegetariano", in quanto esso provocherebbe nei consumatori un’associazione con un qualcosa di poco appetibile e anche meno ricco a livello nutritivo. 
 
Occorre comunque precisare che quanto emerso non mostra comunque che le persone che hanno dichiarato di avere una tendenza minore ad acquistare prodotti sulle cui etichette compaiono i termini "vegan", "senza carne" e "vegetariano", non amino i cibi che rispondono a questi requisiti. I risultati dello studio danno semplicemente delle indicazioni agli addetti marketing delle aziende che commerciano questo tipo di prodotti sulle modalità da utilizzare per comunicarne alcune caratteristiche.
 
Fonte: VegNews
 
A cura di Luca Iaquinta
 

Vota
  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
Galleria foto
Articoli di Luca Iaquinta








Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere un'ottima esperienza su questa pagina. Cliccando OK ci confermi che sei d'accordo.
OK      Approfondisci