Veggie life for Veggie people

Ayurveda e scienza moderna, concordi sui benefici delle diete vegetariane

Gli scritti antichi indiani giunsero alle stesse conclusioni della medicina odierna: le diete vegetariane portano notevoli vantaggi all’organismo

Sanchit Misra, studente del terzo anno della Laura triennale in medicina e chirurgia Ayurvedica dell’Università Banaras Hindu, parla delle diete vegetariane come vantaggio per i pazienti con malattie cardiovascolari e metaboliche. Ha svolto molto lavoro di ricerca sui fondamenti dell’Ayurveda attraverso gli scritti indiani.

Gli studi recenti hanno dimostrato che il vegetarismo è buono per i pazienti con malattie cardiovascolari e metaboliche. Ma ciò era già stato proposto secoli fa nelle scritture indiane.

ADV

Cibo (Aahara): tre dominanti

Nelle scritture indiane vediamo che il cibo o Aahara, come diciamo noi, viene definito dettagliatamente. Quando guardiamo la santa Bhagwat Gita, hanno diviso l’Aahara (o cibo) in tre forme: con dominante in Satwa, Raja e Tama Guna. Guna sono le qualità. Quindi il rispettivo Aahara sviluppa le rispettive qualità in una persona.

Una persona con Satwa Guna dominante ha una forza fisica più grande e può tollerare i problemi che gli arrivano e trovare le soluzioni da solo. E il cibo che riguarda questo, come viene interpretato dagli studiosi della Bhagwat Gita, il cibo con la dominante Satwa Guna comprende frutta, riso e verdura.

Poi c’è il cibo dominante in Rajas. Il cibo dominante in Raja Guna comprende l’aglio, la cipolla, i funghi e i peperoncini. Quindi, la gente con Rajas Guna viene detta nelle scritture come gente che va convinta molto. Devi passare ore a convincerla e poi la persona dice, ok, va bene! Poi capisce.

Poi c’è la terza forma, l’ultima forma, cioè la qualità Tamas. Il cibo dominante in Tamas Guna. Ciò comprende la carne, il pollame, il pesce e il cibo che è stato cotto da più di 3 ore, che viene congelato e che poi viene mangiato. La gente con Tamas Guna dominante, non sarai neanche tu in grado di convincerli e neanche saranno in grado di risolvere i loro problemi. Loro rimarranno stressati e con il problema.

ADV

Il minor stress porta alla riduzione dei problemi cardiovascolari

Quindi la persona con Satwa Guna dominante, quando riesce a risolvere i suoi problemi da sola, sarà meno stressata. E nel Charak Samhita e in molte scritture si parla di questo. Il verso è: Shokopvaasa Vyayama Ruksha Shushka Alpa Bhojanaih. Ovvero: il minor stress porta alla riduzione dei problemi cardiovascolari. Anche quando vediamo le ricerche moderne di oggi, tal stress è collegato con funzioni alterate dell’attività dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrenale, che porta all’obesità e a molti altri disordini metabolici.

Guardando alle scritture indiane, in una fase successiva in India, si sviluppò il Jainismo che promuove l’Ahimsa. Viene detto che quando si uccide un organismo, è violenza. Ahimsa è la non-violenza. Quando facciamo della violenza, pensiamo che stiamo infliggendo dolore ad altri. Ma viene detto che quando si fa violenza, non è che infliggiamo dolore agli altri, ma infliggiamo dolore a noi stessi perché la nostra anima è incapace di essere liberata.

Sanchit Misra e diete vegetariane
Ayurveda e benefici delle diete vegetariane

Gli autori delle scritture indiane promuovevano le diete vegetariane

Ora voi prenderete ciò in modo molto spirituale, ma è molto semplice. Quando fate del male a qualcuno e se siete consci di ciò, questo ovviamente farà del male a voi per primi. Guardando dalla prospettiva indiana, la maggior parte degli indiani, a differenza di tutto il resto del mondo, sono lacto-vegetariani. Anche io lo sono. Quindi, dalla prospettiva indiana, le scritture hanno già detto tutto, gli autori delle scritture indiane promuovevano la dieta vegetariana. Più tardi, nella fase successiva, arrivarono religioni come il Jainismo. E il concetto della non-violenza o Ahimsa fu proprio il loro caposaldo.

ADV
verdesativa

Come fa la gente ad approcciare il cibo vegetariano? Nella cucina indiana abbiamo una buona collezione di diete vegetariane. Abbiamo la Dosa, Idli, molte diete del sud dell’India e sono tutte diete a basso contenuto di grassi. E per avere una dieta vegetariana con la giusta quantità di grassi, c’è la cucina nord indiana e caspita se è gustosa!

Se fate questo cambiamento, sarà ottimo per la tua salute. Secondo le recenti ricerche e secondo le ricerche antiche riportate nei testi indiani migliaia di anni fa. E sarà buono anche per l’ecologia, buono per l’ambiente, buono per voi!

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO