Veggie life for Veggie people

Manipolazione della cervicale

Quale beneficio si può ottenere con manipolazione della cervicale?

È impressionante sentire lo scrocchio secco della cervicale sotto le mani di un osteopata. Ma quale beneficio effettivo si può ottenere con manipolazione della cervicale?

Veggie Channel va alla scoperta della tecnica della manipolazione cervicale attraverso le conoscenze in osteopatia del Dott. Valerio Vitale. In questa rubrica su Veggie Channel, Massimo all’età di 50 anni e dopo un lunghissimo trascorso di vita sedentaria, decide di rimettersi a fare attività sportiva. Come stimolo si pone anche un obiettivo: partecipare a gare di livello nazionale nello sport dei tuffi dal trampolino e piattaforma. È necessario rimettersi in forma, ma soprattutto sbloccare il corpo dall’immobilità che la vita sedentaria comporta.

ADV

In questo le tecniche osteopate e fisioterapiche svolgono un ruolo determinante. Lo dimostra anche Valerio Vitale, dottore in fisioterapia e osteopatia, che in questo video pratica una manovra cervicale.

“Esistono molte tecniche della manipolazione della cervicale, si fa in poche occasioni soprattutto se così alta”, ci spiega il Dott. Vitale. Nel video si può osservare una manipolazione cervicale in tecnica strutturale. Si tratta di una tecnica energetica, in cui si evita chiudere in chiave il paziente e che si basa su: alta velocità e bassa ampiezza.

Che cos’è l’osteopatia cervicale di cui si parla?

L’osteopatia cervicale è uno dei tanti approcci riabilitativi, utilizzato e praticato per risolvere problemi e dolori in sede cervicale. I sintomi che portano un paziente a scegliere questa pratica sono i dolori cervicali, caratterizzati anche da una perdita di movimento a carico del collo. Spesso sono sottovalutati, eppure se non curati bene, possono provocare stiramenti fastidiosi, contratture e addirittura ernie.

Prima di affidarsi a qualsiasi cura, è fondamentale capire la natura del proprio dolore cervicale. C’è una grande differenza se, ad esempio, ci sono stati movimenti specifici che hanno scatenato il problema o meno. Indagare i rapporti funzionali anche con altre strutture corporee aiuta a raggiungere un’anamnesi completa.

ADV

Come nel caso di Massimo, quasi sempre è la vita sedentaria a provocare questi fastidi. Passare molte ore davanti al computer, in ufficio, oppure alla guida dell’auto: il nostro corpo ne risente. A maggior ragione se manteniamo una cattiva postura. Se si escludono patologie più specifiche, praticare la manipolazione cervicale diretta può risolvere il problema. Esistono trattamenti che escludono la manipolazione diretta, ma questa sfrutta strumenti per superare il dolore. .

L’osteopatia utilizzata oggi per i dolori cervicali

L’osteopatia oggi è tra le discipline più usate per risolvere tipi di dolori cervicali acuti o cronici. Presenta come tecnica un approccio nuovo e unico, che parte dalla valutazione del caso nella sua globalità: anche la postura e l’alimentazione.

Manipolazione della cervicale
dolore alla cervicale

Per quanto riguarda proprio la fisioterapia cervicale l’osteopatia, insieme alla massoterapia, è la tecnica più usata per il trattamento. I casi in cui è utilizzata, più nello specifico, sono:

ADV
verdesativa
  • Cervicalgia acuta e cronica;
  • Torcicollo;
  • Cefalea cervico-genica e neuro-genica;
  • Nevralgia cervicobrachiale;
  • Vertigini;
  • Periartrite alla spalla;
  • Dorsalgia e lombalgia di origine dorsale (acuta e cronica);
  • Sciatalgia;
  • Cruralgia;
  • Protrusione o ernia discale.

L’osteopatia cervicale viene utilizzata in tutti questi casi in cui la disfunzione di natura meccanica coinvolge le articolazioni, i legamenti, le radici nervose o i dischi. I dolori che riguardano la cervicale, come è stato anticipato, possono riguardare sia dolori riflessi che no. Il dolore può essere muscolare/paravertebrale o localizzato in sedi più distanti collegate a muscoli, fasce, tendini, radici nervose.

In tutti questi casi la tecnica della manipolazione cervicale, come il video dimostra, serve ed è mirato a correggere questa disfunzione somatica. E soprattutto, a restituire alla colonna vertebrale il suo giusto funzionamento.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO