Veggie life for Veggie people

Ruolo della dieta vegana nella prevenzione delle malattie

Qual è il ruolo della dieta vegana nella prevenzione, nella cura e nell’inversione del decorso delle malattie cardiovascolari? Tutte le risposte nel libro “Sei quel che mangi” (How not to Die) del Dott. Michael Greger

Esiste solo una dieta, validata scientificamente, in grado di prevenire, curare e anche invertire il decorso delle malattie cardiovascolari, il primo assassino degli uomini e delle donne negli USA e l’omicida principale nel mondo occidentale. Questa è la dieta a base vegetale, afferma il Dott. Michael Greger, medico di base specializzato in nutrizione clinica.

Ogni volta che qualcuno cerca di vendervi una nuova dieta, vi incoraggio a fargli semplici domande: è stato dimostrato che questa dieta possa invertire malattie cardiovascolari? Altrimenti il mio famigliare morirebbe. Se la risposta è NO, come potete considerarla?

ADV
Gel peeling Seacret

Se tutte le diete a base vegetale lo possono fare – invertire malattie cardiovascolari, il killer principale di uomini e donne – non dovrebbe essere la dieta da dare in automatico? Fino a dimostrazione del contrario.

Infatti può essere utilizzata anche nel prevenire, nel curare e nell’invertire altri grandi assassini, come diabete di tipo due, ipertensione. Sembra che il caso della dieta vegana sia semplicemente schiacciante.

How not to die – Sei quel che mangi: Il cibo che salva la vita

Il mio libro “Sei quel che mangi” pubblicato in italiano e in altre 20 lingue, affronta tutte le principali malattie – omicide, parlando del ruolo che la dieta può avere nella prevenzione, nel fermare e nell’invertire le malattie.

E poi si mette tutto in pratica, non volevo che fosse solo un libro di riferimento, con un’enorme quantità di prove ma anche una specie di guida pratica. Traduco queste prove per la vita di tutti i giorni, negozi di alimentari, decisioni. Focalizzo la seconda metà intorno alla check list giornaliera di 12 punti di tutte le cose che incoraggio le persone a includere nella loro routine giornaliera.

Il ruolo della dieta vegana è determinante, dove è possibile informarsi per realizzare correttamente una dieta a base vegetale?

Il Dott. Micael Greger ha fondato un sito sito non-profit d’informazione nutritionfacts.org È un servizio per il pubblico con nuovi video e articoli ogni giorno che riportano le ultime prove scientifiche sulla nutrizione a base vegetale.

ADV
corso di ecoprinting

Abbiamo una comunità attiva, abbiamo una dozzina di moderatori volontari, professionisti della salute che ricoprono dei blocchi di tempo di tre ore a settimana. C’è sempre qualcuno sul sito per rispondere a qualsiasi domanda sulla salute, domande sulla nutrizione che chiunque può avere.

Spesso chiedo di andare nelle televisioni principali, non cerco di raggiungere la gente che s’interessa di salute: loro fanno già le cose per bene. L’obiettivo centrale del mio lavoro è educare le persone che sono inconsapevoli del potere che hanno nell’influenzare il destino della loro salute e longevità.

Abbiamo un enorme potere. La stragrande maggioranza delle morti premature sono evitabili con una dieta a base vegetale e altri atteggiamenti dello stile di vita salutare.

Dobbiamo soltanto condividere queste fantastiche risorse che abbiamo ora – i documentari buoni, i libri, i siti internet – in modo che la gente possa istruire se stessi e le loro famiglie per nutrirsi nel migliore dei modi.

ADV
Mineral-Rich Clarifying Mud Mask

Anni fa ciò era impossibile, non avevamo abbastanza risorse per dare un’occhiata ai documenti più importanti. Non avevamo la possibilità di accedere alla scienza e capirla.

Ora i siti come nutritionfacts.org possono tradurre i dati, mostrarli al grande pubblico in modo che si possa fare un’idea. Guarda, è il tuo corpo, le tue scelte, vuoi fumare sigarette: è la tua decisione. Ma dovremmo fare queste scelte coscienziosamente, istruendoci da soli sulle conseguenze prevedibili delle nostre azioni.

Più quest’informazione si diffonde, e più aiutiamo e far crescere questo movimento verso un’alimentazione più sana, una nutrizione più sostenibile. Quindi sono molto ottimista per il futuro, per tutti noi che ci siamo dentro da tanto tempo. E grazie all’internet, questa democratizzazione dell’informazione, ora abbiamo accesso da ogni parte del mondo alla verità sulle diete salutari.

Consigliamo anche: Dott. Michael Greger: “Vegano? Devo tutto a mia nonna”

“How Not to Diet” con Stefania Uotani

dieta vegana
Sei quel che mangi (How not to die), Dott. Michael Greger.
Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO