Iscriviti ora alla nostra Veggie Newsletter
e scarica subito 5 gustosissime ricette
Vegan by Uno Cookbook!

Veggie life for Veggie people!

Altre Esperienze

  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter

Come si usa il japamala nella meditazione - Thea



Cos'è e come si usa il japamala? Lo spiega Thea mostrandoci il suo japamala di tulasi, una pianta terapeutica spirituale, in italiano - basilico sacro. “Il japamala è uno strumento sacro con cui ripetiamo i mantra. Utilizziamo 2 dita: il medio e il pollice. Il medio perché corrisponde al meridiano di Maestro del cuore e quindi, quando andiamo a premere col medio sul grano, attiviamo e amplifichiamo la buona energia del chakra del cuore, quindi la nostra capacità di dire i mantra con amore in buona coscienza. Il pollice invece corrisponde al meridiano di polmone, quindi nella vibrazione sonora siamo favoriti da questo meridiano.
 
La ripetizione dei mantra con il japamala quindi si rivela una vera e propria terapia energetica che agisce in modo preciso sui marmani che sono i punti energetici presenti nel corpo umano. Oltre a questo è importante sapere che il japamala è composto da 108 grani. Questi 108 grani corrispondono ai 108 marmani presenti nel nostro corpo. Quindi, seguendo i consigli dell'Ayurveda, della medicina Ayurvedica, ripetiamo un mantra per ogni punto energetico, per ogni marmani, così che la purificazione, l'eliminazione della negatività, l'eliminazione delle scorie energetiche che abbiamo assorbito, va ad agire in profondità in ogni punto energetico. Quindi la meditazione sarà più completa”.
 
Video realizzato dalla web-tv Veggie Channel.
 
Regia: Massimo Leopardi
Editing: Julia Ovchinnikova
 

Vota
  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
Galleria foto
THEA








Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere un'ottima esperienza su questa pagina. Cliccando OK ci confermi che sei d'accordo.
OK      Approfondisci