Iscriviti ora alla nostra Veggie Newsletter
e scarica subito 5 gustosissime ricette
Vegan by Uno Cookbook!

Veggie life for Veggie people!

Vivere Veggie

  • Pinterest
  • Facebook
  • Twitter

Gli orsi della Kamchatka. La vita comincia - Irina Zhuravleva



"Gli orsi della Kamchatka. La vita comincia". Un grande lavoro documentaristico prodotto da Irina Zhuravleva, impegnata nella salvaguardia dell'ambiente, e dallo studio documentaristico "Lesfilm". Irina ci fa conoscere la vita degli orsi nel loro paradiso naturale: la Kamchatka.
 
Un luogo dove chiunque sognerebbe di andare. Un paradiso lontano da tutto e da tutti, ma popolato da una fauna e una flora paradisiaca. È la Kamchatka, 9 ore di volo da Mosca verso nord-est e si arriva in una terra dove gli orsi bruni vivono felici e in totale armonia. Anche l'uomo non viene da loro risentito come una minaccia e quindi, se muniti di speciali permessi e conoscenze, li si può avvicinare per ammirarli o filmati.
 
Irina: "Il posto dove stavamo filmando, il lago Kuril, si trova nella Riserva Naturale della Kamchatka del sud. È il paradiso di orsi. Ci sono circa 1000 orsi bruni che vivono là, dove l'essere umano non interferisce. Questi orsi sono felici perché sono protetti e perché hanno tutti tipi di cibo di cui hanno bisogno: pesce, bacche, pinoli. A causa di questo, gli orsi hanno cominciato a perdere la paura verso l'uomo. A causa di questo abbiamo avuto più o meno buone condizioni per filmarli il più vicino possibile. Però bisogna seguire le regole certamente, come comportarsi vicino a questi selvaggi animali veramente grossi.
 
Siamo riusciti a filmare molto vicino, dai 15 ai 25 metri. Se ti avvicini a loro con amore, rispetto e con conoscenza basica della loro biologia, loro emozioni, loro caratteri, loro reazioni, allora è più o meno possibile filmare in sicurezza da molto vicino".
 
Questo è ciò che ha fatto una squadra di esperti fotografi e documentaristi, organizzata dalla produzione da Irina Zhuravleva. La troupe ha potuto seguire alcuni cuccioli di orsi bruni durante il primo anno di vita, dal momento che escono dalla loro tana fino al momento in cui tornano alla tana per andare in letargo. Le immagini raccolte sono strabilianti. Ne è nato così il documentario "Gli orsi della Kamchatka. La vita comincia", un'opera che ha già ricevuto oltre 20 premi e che ha partecipato ad oltre 50 festival.
 
"Prima di tutto volevamo mostrare come sorprendenti, intelligenti, belli, emozionanti, ecc. sono gli orsi bruni. Poi volevamo aprire questo mondo della famiglia di orsi bruni al pubblico. Immagino, pochissima gente sa cosa succede all'interno della famiglia di orsi bruni. L'orso bruno è il simbolo della Russia. È trattato in un modo un po' primitivo, come lo sento io. Volevamo cambiare questa percezione dell'orso bruno. Volevamo mostrare come sorprendente è mamma-orsa, come è protettiva, come è gentile e cosa succede per un anno intero dei cuccioli orsacchiotti perché stavamo filmando in un'area protetta, la Riserva Naturale della Kamchatka del Sud. Volevamo parlare dell'importanza delle aree protette, dell'importanza della protezione della biodiversità: orsi bruni, salmone, che è un elemento cruciale per questo posto. C'è la più grande area di riproduzione di salmone rosso nel luogo dove abbiamo girato. Quindi questo film è devoto anche alle riserve naturali, alle aree protette".
 
Ora la produttrice Irina Zhuravleva, forte di questo successo, ha già messo in cantiere una nuova produzione: "The Ancient Forest" (La Foresta Antica). Questa volta il cuore del documentario saranno le grandi antiche foreste della Russia. Un argomento ampio tanto quanto la vastità di tutto il territorio russo. Questo richiederà un grande sforzo produttivo e organizzativo. Sono previsti almeno 3 anni di lavorazione ma il progetto è già avviato. Lo studio "Lesfilm" è alla ricerca di fondi, collaborazioni e opportunità di coproduzioni. Lancerà anche una campagna di crowdfunding a gennaio. Segui le novità.

The Ancient Forest. Documentary film presentation
 
Video realizzato dalla web-tv Veggie Channel.
 
Regia: Massimo Leopardi, Julia Ovchinnikova
Editing: Julia Ovchinnikova
 

Vota
  • Pinterest
  • Facebook
  • Twitter
Galleria foto
Viaggio in Russia 2019








Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere un'ottima esperienza su questa pagina. Cliccando OK ci confermi che sei d'accordo.
OK      Approfondisci