Iscriviti ora alla nostra Veggie Newsletter
e scarica subito 5 gustosissime ricette
Vegan by Uno Cookbook!

Veggie life for Veggie people!

Vivere Veggie

  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter

Sogno un mondo senza più violenza verso gli animali



Ci sono storie, come quella di Galina, che possono avere un potente effetto motivante per chi opera nel mondo animalista. La sua benché piccola organizzazione per l'adozione dei gatti randagi a Perm, in Russia, è sorprendentemente efficiente: in media riesce a dare in adozione un gatto ogni giorno dell'anno. Durante il 2018 dal suo rifugio sono stati adottati circa 370 gatti. Conoscere la sua esperienza e la modalità con cui opera, sono un valido insegnamento per chi vuole smuovere la responsabilità delle persone e delle istituzioni.

"Mediamente nel rifugio abbiamo da 20 a 50 gatti e ad un certo punto abbiamo capito che l'importante non è quanti gatti ci sono nel rifugio ma quanto spesso vengono adottati. Il nostro obiettivo è sempre stato non accumulare il più grande numero di gatti ma di farne adottare il più possibile.

Quando ero ancora molto giovane, intorno ai 15 anni, sono riuscita a convincere l'Università Farmaceutica di Perm a rifiutare l'uso della sperimentazione animale nella didattica. Ora praticamente tutte le università nella nostra città hanno rifiutato la sperimentazione animale e questo ci fa molto piacere. Certo, ancora si fa ricerca scientifica sugli animali, e gli animali che sopravvivono a questo, ci vengono affidati e noi gli troviamo dei padroni. Invece l'uso degli animali per la didattica nella città è praticamente terminato grazie al nostro impegno, e siamo fieri di questo.

Vedo come la gente, ad esempio, comincia a rifiutare cosmesi testata sugli animali ed anche questo è molto importante e ne parliamo spesso alle persone. Ci muoviamo in direzione di un mondo dove c'è posto per tutti. Oltre a questo ci occupiamo dell'organizzazione dei festival e delle mostre per adottare gli animali randagi. Ci può venire chiunque, passare del tempo piacevolmente, ascoltare la musica, mangiare qualcosa di buono e aiutare gli animali randagi. All'inizio facevamo assaggiare alle persone durante dei festival del cibo vegetariano e loro non ci credevano. Dicevano: "Ma è possibile? Esistono burger vegetariani?" E anche adesso riscuote successo durante gli eventi. Il nostro obiettivo è di non essere aggressivi, non promuovere metodi forti di propaganda. Vogliamo che la gente passi convintamente ad uno stile di vita consapevole. In ogni nostro gesto cerchiamo di essere un esempio per la gente di come si può amare gli animali".


Video realizzato dalla web-tv Veggie Channel.

Regia: Massimo Leopardi, Julia Ovchinnikova
Editing: Julia Ovchinnikova

Vota
  • Pinterest
  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
Galleria foto
Viaggio in Russia








Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere un'ottima esperienza su questa pagina. Cliccando OK ci confermi che sei d'accordo.
OK      Approfondisci