Iscriviti ora alla nostra Veggie Newsletter
e scarica subito 5 gustosissime ricette
Vegan by Uno Cookbook!

Veggie life for Veggie people!

Scienze e Studi

  • Pinterest
  • Facebook
  • Twitter

Fibre: diverticolosi e tumore del colon - Dott. Hans Diehl



La cura per la diverticolosi e la diverticolite dipende dall'assunzione di fibre alimentari nella dieta e non è da ricercare nei farmaci. Con i semplici consigli nutrizionali del Dott. Hans Diehl, si possono risolvere queste malattie del colon e addirittura ridurre la probabilità del tumore al colon retto.
 
"Parliamo della magia delle fibre e del rapporto che hanno con la diverticolosi e forse il tumore del colon. La diverticolosi è una malattia molto comune nella società occidentale. Ce l'hanno in pochi fino ai 40-50 anni. Dopodiché, intorno ai 60, un terzo degli americani avrà la diverticolosi e quando si arriva agli 80-85 anni i due terzi di tutti gli americani avranno questa malattia. Che cos'è la diverticolosi? La diverticolosi ha a che fare con la dimensione del lume. Vedete, il colon può avere un diametro molto piccolo oppure grande. Quando si assumono abbastanza fibre alimentari nel colon, quando si crea un effetto spugnoso tipico della presenza di fibre, le feci restano generalmente grandi e umide e transitano molto facilmente attraverso il colon e il colon risulta largo.
 
Quindi il lume, lo spazio, il diametro risulta abbastanza grande e tutto va perfettamente. C'è poca pressione, pressione intra-colonica, nel sistema e le cose transitano abbastanza bene e senza problemi. Invece, quando mancano le fibre alimentari, cosa che accade così comunemente nella nostra società occidentale a causa degli alimenti raffinati e della grande quantità di prodotti animali, che non hanno affatto fibre; quando si segue questo tipo di alimentazione, di solito il colon lavora con molta fatica per far transitare gli alimenti insufficienti di fibre attraverso l'intestino. Quello che succede ora è che il lume diventa troppo stretto. Il diametro si riduce di molto e viene esercitata molta più pressione dall'esterno del colon per far passare il cibo attraverso di esso. Quindi la pressione all'interno del colon aumenta per poter permettere il passaggio degli alimenti fino a farli uscire correttamente dal sistema. E quando ciò avviene, scoprirete che con il tempo la parete del colon si indebolisce. Dopo 10-20-30 anni, la parete del colon inizia a presentare un po' di estroflessione, si verifica un indebolimento e quindi si creano delle sacche diverticolari, come vengono chiamate, queste estroflessioni, questa è la diverticolosi. Ciò è molto comune nelle persone di età superiore ai 40-50-60-70 anni.
 
Quello che avviene è che la diverticolosi da sola non è poi così dolorosa, ma quando s'infetta, si ha un'infezione al colon, e diventa molto molto dolorosa. Se state davvero cercando una risposta, la risposta non è nei farmaci. La risposta è nel diminuire la pressione nel colon, quindi capire cosa si può fare per eliminare la pressione e il processo infiammatorio. La diverticolosi, e la successiva diverticolite, sono malattie molto frequenti nella medicina americana, che si riscontrano nelle persone man mano che la loro età avanza e la parete del colon s'indebolisce e porta a queste estroflessioni, queste sacche diverticolari, che s'infettano e così la diverticolite diventa uno stato molto molto doloroso.
 
Ora, diamo anche un'occhiata al cancro del colon o al cancro del retto. Un tumore molto comune nella società occidentale, raro in società come quella africana, dove le persone seguono una dieta diversa. Ancora una volta, iniziamo con il riconoscere che potrebbe esserci una relazione molto stretta tra cibo e malattia, tra dieta e malattia. Ora abbiamo una migliore comprensione del fatto che una dieta ricca di grassi e povera di fibre sia direttamente correlata allo sviluppo del cancro del colon e del cancro del retto. Quindi pensateci: noi raccomandiamo alle persone di assumere circa 30-40 grammi di fibre nella loro dieta. Se potete aumentare l'apporto di fibre da 10 grammi comunemente presenti nelle società occidentali a 30 o 40 grammi, questo sarebbe di gran beneficio. Ciò significa che potreste realmente ridurre la probabilità di tumore al colon e al retto del 30-40-50%. Ci sono quindi molti molti benefici nell'aumentare il contenuto di fibre nel cibo, ciò significa mangiare più cibi integrali a base vegetale. Non cibi raffinati, ma cibi come si trovano in natura, alimenti così come crescono, preparati in modo semplice. Sembra quasi troppo semplice e troppo magico, ma è davvero la risposta a questa comune malattia del mondo occidentale".
 
Video realizzato dalla web-tv Veggie Channel.
 
Regia: Massimo Leopardi
Editing: Julia Ovchinnikova
 
 
 
 

Vota
  • Pinterest
  • Facebook
  • Twitter
Galleria foto
Hans Diehl








Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere un'ottima esperienza su questa pagina. Cliccando OK ci confermi che sei d'accordo.
OK      Approfondisci